Roberto Michels:
La psicologia sociale della bohème e il proletariato intellettuale (1931)
– pdf gratuito

«Massime dal lato estetico-morale il nemico dell’artista e del letterato bohème è il borghese, diventato ai loro occhi il non competente per antonomasia, al quale viene riconosciuto sì la superiorità economica come un sintomo, ma solo di inferiorità etica ed estetica, e che nel rimanente viene considerato qual un essere gretto, avaro, mondo di gusto, di finezza, di delicatezza e d’intrinseca eleganza, quale una specie di analfabeta della classe ricca».

Weimar Caffè
Modernità e Memorie
5, 2022

www.ilbolerodiravel.org

Weimar Caffè – Modernità e memorie è una navigazione alla ricerca delle sinistre perdute: quelle che sono state dimenticate, quelle che non sono più attuali, quelle eretiche, quelle che non vengono più riconosciute come sinistra da chi oggi con questa etichetta giustifica politiche di destra.

Weimar Caffè – Modernità e memorie è l’opposto della cancellazione della memoria: è l’ampliamento dei ricordi, la discussione critica sul passato, la consapevolezza vigile contro la coscienza ebete del tempo attuale, che conosce solo il presente, la verità unica del dio televisivo e l’olocausto dell’intelligenza sull’altare dell’emergenza continua.

Gianni Ferracuti su Amazon 

[Immagine di copertina di Michael Parks]

Ti potrebbe piacere: