«L’appuntamento con la grande mostra di Natale di Palazzo Marino, frutto della collaborazione tra il Comune di Milano, il Comune di Firenze e la Città Metropolitana di Firenze e curata da Stefano Zuffi e Domenico Piraina, vede l’esposizione di quattro intense opere dell’arte toscana tra Tre e Quattrocento, provenienti da quattro diversi musei fiorentini.

Una scultura e tre dipinti che segnano tappe significative nella storia dell’arte e della cultura.

La Carità, scolpita dal senese Tino di Camaino e proveniente dal Museo Bardini, esprime la ponderata e umanissima energia dei “valori plastici” dell’età di Giotto e di Dante; il tabernacolo con l’Adorazione dei Magi del giovane Beato Angelico, dal Museo di San Marco, è un gioiello di combinazione di tecniche tra pittura, miniatura, oreficeria; la Madonna col Bambino di Filippo Lippi, proveniente da Palazzo Medici Riccardi, una delle ultime e più compiute opere su tavola del pittore, ci offre la conquista serena della prospettiva umanistica; dopo lo splendore appagato dell’età di Lorenzo il Magnifico, la Madonna col Bambino di Botticelli, conservata al Museo Stibbert, propone il profondo ripensamento religioso sollecitato da Savonarola dove l’infallibile precisione del disegno è velata da una nota di malinconia, il presagio di un destino.

Grazie al progetto allestitivo di Franco Achilli e Luigi Ciuffrida e quello illuminotecnico di Giambattista Buongiorno, i capolavori si offrono alla visione nella scenografia di una cattedrale ideale, realizzata con l’impiego di materie prime vegetali, rinnovabili e riciclate, tra cui la seta, evocativa della Milano rinascimentale.

La mostra di Natale diffusa (dal 13 dicembre 2022)

Il tema della Carità ha ispirato la scelta delle opere per la “mostra diffusa” nelle Biblioteche degli otto Municipi, che ospiteranno dipinti provenienti, oltre che dal Castello Sforzesco e dalla Galleria d’Arte Moderna, da quattro enti assistenziali milanesi – Fondazione Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, Istituto Golgi Redaelli, Istituto dei Ciechi di Milano, Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio – a testimonianza delle attività di cura, misericordia e aiuto ai bisognosi che da sempre caratterizzano la nostra città.» (Dalla presentazione)

(Filippo Lippi, Madonna col Bambino, 1466)

VISITA MILANO

UN SOGGIORNO DI CULTURA E GASTRONOMIA CON

hotelscombined.it

 

Ti potrebbe piacere:

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

We have detected that you are using extensions to block ads. Please support us by disabling these ads blocker.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock